EN: Faq: Orientiamoci

57

Locazioni turistiche, B&B e altre forme di affitto transitorio spesso vengono confuse. Sono cose diverse. Ecco perché:

1) Cosa sono le locazioni turistiche?
Sono appartamenti o case dati in locazione in tutto o in parte ai turisti, senza la fornitura di servizi . Oltre alla locazione sono consentite: la fornitura di energia elettrica, acqua calda e fredda, gas, riscaldamento/climatizzazione, la manutenzione dell’alloggio, la riparazione e la sostituzione di arredi  deteriorati. Il locatore turistico provvede alla pulizia delle stanze e al cambio della biancheria dell’ospite solo quando il turista ha concluso il periodo di soggiorno e lascia libero l’appartamento per la locazione successiva.

2) Da quali leggi sono disciplinati gli alloggi in locazione turistica?
L’articolo 1 della legge n. 431 del 9.12.1998 e gli articoli 1575 e seguenti del codice civile disciplinano i rapporti tra il locatore e gli ospiti alloggiati, mentre l’art.27 bis della l.r.n.11/2013 disciplina la comunicazione dei dati statistici turistici dell’alloggio.

 3) Quali sono gli adempimenti richiesti dalla Regione, per chi fa Locazione turistica?
Chi fa locazione turistica deve adempiere a tutta una serie di funzioni. Il mancato adempimento è reato penalmente perseguibile. Il gestore quindi è tenuto a:

·      fornire alla Regione – attraverso la Provincia/Città Metropolitana di Venezia – i dati statistici relativi all’ anagrafe delle strutture ricettive e alla movimentazione delle presenze turistiche

·      registrare e inviare alla questura i dati di tutti gli ospiti attraverso il portale alloggiati web specificandone provenienza, numero di notti, indirizzo della struttura, data di nascita e cittadinanza

·      riscuotere la tassa di soggiorno ed emettere ricevuta all’ospite

·      compilare la dichiarazione trimestrale richiesta dal comune

·      compilare la dichiarazione riepilogativa annuale, riportando mese per mese tutte le ricevute emesse, le presenze e i versamenti dell’imposta